mercoledì 11 aprile 2012

Valanghe et similia

Si fa un gran parlare del pericolo di andare in montagna e di finire sotto una valanga: è vero, il pericolo c'è ed è marcato, soprattutto se si commettono imprudenze come non tenere conto del bollettino valanghe o tagliare pendii a casaccio.
Ma...e c'è un ma.
Sapete qual è il bilancio della stagione invernale 2011-2012 in Italia (peraltro non ancora finita), secondo l'AINEVA (Associazione Interregionale Neve e Valanghe)?
43 incidenti
20 illesi
16 feriti
7 morti

7 morti su quante migliaia di persone che vanno in montagna dentro e fuori pista?
Quanti sono i morti sulle strade ogni giorno? Molti ma molti di più.
E allora...è più pericoloso andare in macchina o in montagna?

2 commenti:

Ste ha detto...

http://www.repubblica.it/motori/attualita/2012/04/11/news/caso_incidenti_stradali-33061177/?ref=HREC1-5

Appunto

Fabio ha detto...

quante ne sai Cpt. Cazzotten!!